MADE IN TEAM – organizzazione team building, incentive, meeting ed eventi aziendali | 800.984.765 | info@madeinteam.it | Roma – Milano – Napoli - Firenze - Torino – Bologna
Made In Team da oltre 10 anni organizza attività di team building aziendale !

Sviluppare le Individualità del Team Grazie ad una Giornata di Scherma

Tra le considerazioni più importanti da tenere ben presente se si vuole migliorare la performance di un’impresa è il fatto che affidare i task ad un team di lavoro è più produttivo rispetto a suddividerli fra individui autonomi che non dialogano fra loro e si limitano a portare a termine il proprio compito. Per questo motivo in un’impresa moderna, che punta ad eccellere nel mercato competitivo attuale è fondamentale selezionare con cura risorse umane pronte a lavorare in un team solido e partecipativo. A questo scopo sono nate le attività di Team Building, che puntano a migliorare le capacità e le soft skills fondamentali per saper comunicare e lavorare coi propri colleghi, creando un clima sereno e in armonia. Allo stesso tempo un’altra importante valutazione da fare è che un gruppo non è altro che un insieme che trae forza dalle singole individualità che ne fanno parte. Per questo motivo ogni persona parte del team deve essere in grado di far valere le proprie abilità personali al massimo per il bene dell’attività corale. La scherma è un’attività di Team Building Outdoor appositamente pensata per sviluppare correttamente le singole individualità presenti in un gruppo di lavoro.  

Come Organizzare l’Attività Team Building di Scherma?scherma team building

Ogni location può essere utilizzata per svolgere questo tipo di attività, anche la sede stessa dell’azienda oppure il luogo in cui si sta svolgendo il meeting. Il progetto viene seguito da istruttori professionisti che insegneranno ai partecipanti tutte le basi e i fondamenti della scherma, sia da un punto di vista teorico che pratico. A queste figure verranno affiancati esperti della formazione di Team Building che saranno fondamentali per far rendere al massimo l’attività sotto questo punto di vista. Il progetto terminerà poi con un vero e proprio torneo di scherma moderna nel quale i partecipanti potranno sfidarsi individualmente oppure in una competizione a squadre. Per rendere ancora più particolare quest’attività si può decidere di organizzare il torneo sotto forma di nobile competizione di scherma medievale, con costumi e attrezzature tipiche di quell’epoca storica.  

La Scherma e il Team Building: Quali Sono i Vantaggi?

lavoro gruppoLa scherma è uno sport individuale e asimmetrico, poiché il movimento viene svolto principalmente dalla parte dominante del corpo, ovvero quella che impugna il fioretto, la sciabola o la spada. Inoltre è uno sport in cui la prestanza fisica e l’atletismo non sono le due chiavi fondamentali per la vittoria, in quanto la scherma è soprattutto uno sforzo della mente. Sulla pedana gli schermidori apprendono l’arte di incanalare gli istinti, controllando i movimenti del corpo in modo preciso e rapido. La creatività e la fantasia sono aspetti che fanno la differenza fra un atleta mediocre ed un campione e questo è uno degli aspetti più affascinanti riguardanti questo sport. Costanza, perseveranza e capacità di adattamento e risposta in base ai comportamenti e le tattiche del proprio avversario sono fondamentali per portare a casa la vittoria, così come strategia, tattica e autocontrollo, qualità che possono fare la differenza anche in campo lavorativo in azienda. Grazie alla scherma i membri del team aumenteranno la padronanza e il rispetto per il proprio corpo, miglioreranno autodisciplina e autocontrollo, attraverso una continua ricerca del miglioramento. Inoltre essendo uno sport tipicamente individuale aiuta nella conoscenza di se stessi, attraverso un infinito lavoro di introspezione e confronto con se stessi.

Perché Abbiamo Bisogno del Team Building

Quando si parla di Team Building in un’azienda spesso ad emergere per primi sono gli aspetti negativi e le criticità, soprattutto l’investimento necessario a livello di tempo e di denaro, mentre non ci si focalizza mai sui vantaggi che questi programmi possono portare all’impresa. Soprattutto per le piccole imprese un programma di Team Building rappresenta un investimento rilevante ma che nel lungo periodo può portare ad una riduzione di costi monetari e non monetari che permette di valutare positivamente la spesa anche da un mero punto di vista economico. Infatti spendere in formazione delle risorse umane può portare a migliori performance e conseguentemente a maggiori ricavi, mentre accrescere la motivazione e il senso di appartenenza alla causa aziendale riduce notevolmente il turnover, voce di costo importante per l’impresa.  

made in teamIl Team Building Come Necessità

Secondo alcuni addirittura il Team Building non è solo una possibile strategia, ma è addirittura una componente necessaria per il funzionamento dell’impresa. Alcuni teorici aziendalisti individuano nell’attività aziendale due diverse linee di obiettivi e scopi d’esistenza, da un lato quello esplicito della mission, dei valori e dichiarazioni aziendali e dei documenti ufficiali, dall’altro quello implicito ma più rilevante che vede l’impresa come una vera e propria entità astratta formata da un gruppo di persone e che va al di là dei singoli individui. Finché il secondo aspetto prosegue in un contesto rilassato e di armonia, a dominare sono gli obiettivi espliciti della mission e vision, ma quando le risorse umane sono insoddisfatte e frustrate ad emergere è il secondo lato che cessa di avere un focus e punto di vista in comune focalizzandosi invece sulle varie individualità che puntano alla soddisfazione personale, finendo inevitabilmente per distruggere l’azienda dall’interno. Per questo motivo, se un’impresa vuole rappresentare un serio attore del mercato attuale sempre più globale e veloce, non può permettersi risorse umane che lavorano con un focus autonomo e volto alla soddisfazione individuale. In questo senso interviene, oltre alla gestione degli incentive, anche il Team Building, che si occupa di formare il personale di un’azienda attraverso attività stimolanti e di gruppo che aiuteranno a sviluppare lo spirito di squadra e sacrificio necessario alla massimizzazione della performance complessiva.  

Il Team Building non si Rivolge Solo agli Impiegati

Perché le attività di Team Building forniscano la massima efficacia è necessario che anche il management sia partecipe e che ne sposi la causa. Se i leader dell’azienda stessa si pongono in partenza ad un livello superiore rispetto agli impiegati le due parti difficoltosamente si avvicineranno e la visione e i valori non potranno mai essere gli stessi. Un vero leader deve essere in grado di agire dal basso e di fornire la giusta spinta motivazionale necessaria a creare sintonia e coesione in tutta l’impresa. Un leader deve rappresentare un modello per gli altri lavoratori e per questo motivo non partecipare con entusiasmo a questi progetti non farà altro che trasmettere sfiducia a tutti gli altri. Per questo motivo è utile che anche i supervisori e i dirigenti prendano parte alle attività di team building che si rivolgono appunto a tutta quell’entità psicologica astratta che se non in equilibrio e sintonia può portare alla completa distruzione dell’impresa.

Danza e Armonizzazione del Gruppo di Lavoro

made in teamUno dei modi in cui l’uomo ha sempre espresso i propri sentimenti, pensieri e carattere è l’arte, in tutte le sue forme e varianti, da quelle più istintive ad altre più elaborate. Una forma d’arte particolarmente immediata è sicuramente la danza. I movimenti che si fanno d’istinto con il corpo quando si sente un brano musicale o una canzone sono una prova evidente di come l’uomo trovi attraverso la danza una dimensione ideale di sfogo e rassicurazione.

Spesso la danza è vissuta come un’esperienza artistica individuale, ma molte altre volte è invece un’attività di gruppo che porta più persone slegate fra loro ad agire in simbiosi quasi fossero un’entità unica.

Sotto questo punto di vista, l’esperienza della danza, può essere vista come un importante strumento educativo sia per quanto riguarda i bambini, ma anche per gli adulti ed in particolare nel campo del Team Building.

Svolgere un’attività di questo tipo è molto utile al gruppo per sviluppare velocemente le dinamiche di team building apprese durante le sedute di formazione indoor.

 

Migliorare la Sintonia di Gruppo con la Danza

Per convincere i più scettici riguardo l’efficacia della danza come base di attività per migliorare la performance di gruppo non si può che citare la mitica danza maori chiamata Haka, che viene ad esempio ballata dalla squadra di rugby neozelandese prima di ogni partita di fronte agli avversari sia per intimorirli sia per prepararsi a sacrificarsi per la vittoria della propria squadra.

Il potere della danza è quello di coinvolgere tutti in un unico movimento armonico che per risultare perfetto necessita del massimo impegno da parte di ogni partecipante. Nella danza di gruppo le individualità spariscono e risulta molto più armonioso un gruppo di danzatori made in teamdilettanti tutti allo stesso livello rispetto ad una performance eseguita da un professionista circondato da ballerini meno esperti.

Il linguaggio del corpo espresso con la danza è universale ed è in grado di creare forte empatia tra tutti quelli che vi prendono parte, perciò viene spesso sfruttata anche come strumento di terapia.

Tra le attività di Team Building più apprezzate vi sono infatti il “Teatro Danza” che unisce efficacia ed originalità in un progetto durante il quale un insegnante professionista, aiutato da alcuni ballerini, spiegherà ai membri del team i passi di alcune danze note come il tango e la danza del ventre, creando un ambiente rilassato in cui i partecipanti potranno entrare in contatto fra loro e con se stessi; “Harlem Shake” che rappresenta un’attività di danza un po’ particolare in quanto non sarà tanto la sincronia tra i movimenti a farla da padrone, quanto il caos e l’espressività massima che ognuno dei membri del team sarà in grado di far uscire.

 

Altre Attività di Team Building Artistico Musicale

Oltre alla danza esistono molte altre attività di Team Building in ambito artistico-musicale come ad esempio “Drumming” in cui la sincronia di gruppo viene sviluppata soltanto se i partecipanti, dotati ognuno di un diverso strumento, saranno in grado di ascoltarsi e andare allo stesso ritmo; “Art Experience” dove i vari team dovranno realizzare originali opere d’arte utilizzando materiali di riciclo e lavorando come un gruppo coeso; “Teatro d’Impresa” in cui dovranno realizzare dei brevi atti teatrali su una tematica scelta in precedenza e riguardante l’ambito lavorativo.

Fantastiche Immersioni: Team Building Subacqueo e Formazione

Tra i progetti di Team Building più apprezzati vi sono sicuramente le attività outdoor, poiché sono fortemente decontestualizzate dal lavoro di ufficio e sono vissute come una sfida ed uno svago. Molte di queste sono infatti caratterizzate dalla componente ludica che rende generalmente i membri del team molto partecipi alla sfida. Questi due aspetti sono inoltre fondamentali anche per il team building stesso e le capacità e dinamiche che si propone di sviluppare, in quanto in contesti di gioco e massimo coinvolgimento l’apprendimento avviene molto più rapidamente. Le attività outdoor spesso sono delle sfide di gruppo quali simulazioni militari, come ad esempio paintball e softair, oppure gare di orienteering e caccie al tesoro. Altre volte invece questi progetti mettono i membri del gruppo di fronte a ostacoli ardui da superare che li spingeranno a mettere nell’attività il massimo impegno, come ad esempio le immersioni subacquee con bombole o in apnea.  

Team Building Subacqueo: Una Sfida Mentale

made in teamL’esperienza sott’acqua rappresenta una sfida per il corpo e la mente, immergendosi ci si trova in uno stato completamente diverso e per molti inesplorato e il passaggio avviene in modo improvviso e repentino. Si passa da una respirazione nasale ad un ispirazione ed espirazione con la bocca o addirittura ad un’apnea, il ritmo cardiaco cambia, non si percepiscono più suoni e ci si trova sospesi in un tutt’uno con la materia che sta intorno. L’immersione ricorda inoltre la prima esperienza di vita, ovvero il parto, periodo durante il quale ci si trova immersi in un liquido grazie al quale avvengono numerosi scambi con l’esterno, anche sonori, come dimostrato da recenti studi. Inoltre l’immersione mette le persone davanti alle proprie paure, in quanto sott’acqua spesso ci si trova disorientati e senza punti di riferimento, ci si trova limitati sensorialmente soprattutto a livello uditivo, ma allo stesso tempo il livello di allerta si alza esponenzialmente e tutte le sensazioni vengono in realtà amplificate. Allo stesso tempo però rappresenta un’esperienza unica di completo contatto con la natura e scoperta di sé stessi. Infatti sott’acqua si diventa consapevoli delle proprie forze e dei propri limiti, l’unico dialogo avviene col proprio corpo e la propria mente.  

Le Immersioni e il Team Building made in team

Questo tipo di situazione si presta perfettamente alla formazione aziendale outdoor poiché aiuta a evidenziare attriti e conflitti in un team di lavoro e mette in risalto le individualità più spinte. La presenza di un gruppo sott’acqua è inoltre una fonte di rassicurazione e aiuta a superare l’ostacolo e la paura portando infine a comprendere l’importanza della coesione. In acqua non emerge l’individualità più forte, ma tutti si adeguano ai parametri del più debole in quanto i tempi di immersione e il livello di profondità non vengono decisi facendo una media tra l’abilità dei partecipanti, ma assumendo come massimo il livello del più inesperto. Attraverso le attività di team building subacqueo come “Archeosub”, una caccia al tesoro sotto il livello del mare, si può dunque formare un gruppo, renderlo più coeso e sviluppare tutte le skills, come la comunicazione non verbale, necessarie a migliorare la performance complessiva al lavoro.

Attività di Team Building in Ufficio? Si Può!

made in teamLe attività di Team Building sono un fenomeno nato negli Stati Uniti ma che si sta diffondendo sempre di più anche in Europa e in Italia. Il macrosistema dell’imprenditoria italiana è principalmente costituito da imprese di piccola o media dimensione che non potevano permettersi investimenti importanti in questa direzione. Tuttavia il successo di queste iniziative, i risparmi a livello di costi monetari e non monetari che permette di raggiungere, i dati sul miglioramento delle performance dei gruppi di lavoro e la riduzione del turnover e insoddisfazione degli impiegati hanno spinto anche queste realtà ad approcciarsi al Team Building. Le attività di Team Building si svolgono spesso all’esterno del luogo di lavoro, in ambienti fortemente decontestualizzati in cui le dinamiche e gerarchie d’ufficio vengono meno e la fase di apprendimento di skills utili a migliorare la sintonia di un gruppo di colleghi viene notevolmente amplificata. Tuttavia iniziative di questo tipo prevedono spostamenti, organizzazione e in alcuni casi risorse che alcune aziende non possiedono. In questo caso la soluzione sono tutte le numerose attività Indoor che lo staff di MadeInTeam può offrire direttamente presso l’ufficio dell’impresa, dalle sessioni di formazione e coaching, fino ai case studies e i giochi di ruolo. Una prima fase di formazione in aula è consigliata anche a tutte le aziende che vogliono approcciare attività di Team Building Outdoor, per avere una base teorica solida da sfruttare in contesti più dinamici.  

Quali Sono le Fasi di Apprendimento nel Team Building?

Un importante punto di riferimento nella teoria del Team Building e delle dinamiche di evoluzione di un gruppo è sicuramente Tuckman che nel 1965 lo ha identificato chiaramente in un processo composto da 5 diverse fasi.  
  • Fase Forming: E’ il primo momento di formazione del gruppo di lavoro e prevede un’iniziale conoscenza attraverso la condivisione di informazioni personali e l’identificazione degli obiettivi comuni legati alla mission aziendale. Viene identificato un leader, vengono suddivisi i compiti di pertinenza e il ruolo di ognuno all’interno del team oltre che gli obiettivi da raggiungere.
  • Fase Storiming: Questo è il momento in cui i membri del team devono confrontarsi sulle strategie per mettere in pratica le attività volte al raggiungimento dell’obiettivo. In questa fase emergono generalmente le individualità più forti ed è normale che si creino conflitti e divergenze d’opinione. Il Leader ha il compito di gestire la situazione e aiutare il team a focalizzarsi sugli obiettivi comuni creando il giusto equilibrio.
  • Fase Norming: Si ha con il superamento dei conflitti, la creazione di un team affiatato, l’organizzazione del lavoro e la definizione di ruoli e regole ben precise che garantiscono una normalizzazione della situazione.
  • Fase Performing: E’ il momento in cui il gruppo deve dimostrare di aver ben chiari gli obiettivi e i risultati da raggiungere dimostrando di aver maturato le giuste abilità per svolgere il proprio lavoro autonomamente in modo efficiente ed efficace.
  • Fase Adjourning: Il raggiungimento del risultato e il concludersi di un progetto può portare allo scioglimento del gruppo e comportando talvolta scarsa motivazione. Proprio in questo caso bisogna saper ricreare lo spirito di gruppo attraverso nuovi progetti e iniziative riprendendo dalle prime fasi.
  Il Team Building interviene a favorire queste dinamiche di apprendimento attraverso attività che aiutano gli impiegati a cogliere l’importanza del lavoro di gruppo, ad utilizzare le skills comunicative per fornire il massimo contributo alla causa e a migliorare la performance.  

Attività di Team Building in Ufficio

made in teamLa componente ludica che caratterizza le attività outdoor permette una totale alienazione dalle dinamiche di lavoro e quindi un pieno coinvolgimento e impegno. Questa potenzialità può essere sfruttata anche per alcuni progetti di Team Building da svolgere in ufficio. Sono molti i Business Game o altri giochi di ruolo che prevedono la divisione dei partecipanti in vari team e la sfida tra di essi. In queste attività ludiche i partecipanti impareranno a collaborare attivamente per il raggiungimento di risultati e obiettivi comuni e il team che avrà elaborato complessivamente la strategia di gruppo migliore verrà ricompensato con la soddisfazione della vittoria. Tra i giochi più apprezzati vi sono sicuramente quelli a tema investigativo in cui i vari team dovranno risolvere enigmi e interrogare testimoni per risolvere un crimine. Altre attività che si possono svolgere in ufficio sono ad esempio i case studies, visione di filmati motivazionali oppure momenti di discussione formativa fra i membri del gruppo.