MADE IN TEAM – organizzazione team building, incentive, meeting ed eventi aziendali | 800.984.765 | info@madeinteam.it | Roma – Milano – Napoli - Firenze - Torino – Bologna
Made In Team da oltre 10 anni organizza attività di team building aziendale !

Sfidate i vostri colleghi nella caccia ai sapori locali in stile “Masterchef”: Ricerca il Gusto con Made in Team

Amate la natura e i grandi pranzi in compagnia? Siete sempre ansiosi della nuova puntata di “Masterchef” per scoprire nuovi piatti da realizzare per i vostri amici e parenti? Non vedete l’ora di cimentarvi in sfide esilaranti e adrenaliniche? Made in Team vi offre la possibilità di avere tutto questo in un’unica attività: con Ricerca il gusto sarete immersi nella natura a 360°, sia nella caccia ai sapori locali sia ai fornelli, e avrete modo di costruire il vostro team aziendale in modo efficace ed alternativo…con un pizzico di pepe in più! rg1

In cosa consiste l’attività di Made in Team: Ricerca il gusto?

L’attività di Ricerca il gusto è un ponte alternativo tra le attività Adventure e Cooking, che, a seconda del numero di partecipanti, può essere realizzata in diverse location: l’ideale scelta sono i grandi agriturismi o località di campagna con grandi cucine (un luogo ideale in cui realizzare l’attività è la Toscana, regione ricca di aziende agricole che si mettono a disposizione per attività di questo genere).cpo2 L’attività propone sia elementi dell’attività di Orienteering, in cui il team, avvalendosi di una mappa topografrica, di sistemi GPS e mezzi di trasporto, dovrà individuare alcuni punti specifici sulla cartina e raggiungerli seguendo il percorso più veloce ed efficientee attività di Cooking, recandosi presso aziende agricole locali per acquistare i prodotti necessari per preparare un buffet imbattibile. Nel dettaglio, il team, attraverso l’uso di GPS, bussole e carte IGM, dovranno battersi in una “caccia al budget” per poter acquistare i prodotti alimentari necessari per cimentarsi in una sfida enogastronomica. L’Orienteering potrà essere affrontato a piedi, in bicicletta o a bordo di fuoristrada, a seconda della location scelta per l’attività. Al termine dell’Orienteering, ai team verrà richiesto di raggiungere le norcinerie e le aziende agricole locali in cui acquistare i prodotti enogastronomici necessari con il budget a disposizione. Una volta acquistato tutto l’occorrente, i team prepareranno un buffet da presentare ad una giuria d’eccezione che decreterà la squadra vincitrice. L’attività potrà terminare con una cena in cui tutti i partecipanti potranno assaggiare le pietanze dei buffet proposti dai vari team aziendali che hanno affrontato la gara.  

Quali sono i benefici derivanti dall’attività di Ricerca il gusto?

Oltre ai principali benefici derivanti dall’attività di Orienteering, tra cui:
  • La capacità di ottimizzazione  delle risorse del gruppo per il raggiungimento degli obiettivi;
  • Il decision-making rapido in situazioni complesse,  attraverso la scelta rapida del percorso migliore da intraprendere per raggiungere il punto di controllo;
  • La programmazione del percorso più efficiente per raggiungere il punto di ritrovo;
  • L’osservazione e il confronto carta-realtà e il monitoraggio del terreno durante lo spostamento,
durante l’attività prettamente culinaria:
  1. Il team svilupperà capacità di ascolto e cooperazione nella scelta e nella preparazione dei piatti del buffet;
  2. Ogni membro sarà chiamato a contribuire alla realizzazione delle ricette, apportando migliorie derivanti dalla propria esperienza culinaria personale;
  3. s-softoutdoorCome nella trasmissione “MasterChef”, i vari team sfidanti dovranno ottimizzare i tempi nel raggiungimento degli obiettivi di ogni attività, diminuendo i “tempi morti” dannosi in un’attività lavorativa; dovranno inoltre lavorare compatti e uniti, stabilendo mansioni precise a seconda delle capacità personali dei singoli membri e gestendo ogni fase con diligenza e spirito competitivo;
  4. Svilupperanno la creatività nella preparazione di piatti volti a impressionare i giudici e a vincere;
  5. I membri del team arriveranno a conoscersi meglio al di fuori del contesto lavorativo, comunicando del più e del meno davanti ai fornelli e instaurando rapporti di amicizia e complicità a prescindere dal loro ruolo ricoperto all’interno dell’azienda;
  6. Conosceranno la realtà agricola in cui sono immersi, assaggiando prodotti tipici dell’area, e condividendo le proprie sensazioni con gli altri membri.